Catechismo della Chiesa Cattolica

IV. L'uomo nel Paradiso

374 Il primo uomo non solo è stato creato buono, ma è stato anche costituito in una tale amicizia con il suo Creatore e in una tale armonia con se stesso e con la creazione, che saranno superate soltanto dalla gloria della nuova creazione in Cristo.

54

375 La Chiesa, interpretando autenticamente il simbolismo del linguaggio biblico alla luce del Nuovo Testamento e della Tradizione, insegna che i nostri progenitori Adamo ed Eva sono stati costituiti in uno stato « di santità e di giustizia originali ».232

La grazia della santità originale era una « partecipazione alla vita divina ».233

1997

376 Tutte le dimensioni della vita dell'uomo erano potenziate dall'irradiamento di questa grazia.

Finché fosse rimasto nell'intimità divina, l'uomo non avrebbe dovuto né morire, ( Gen 2,17;
Gen 3,19 ) né soffrire. ( Gen 3,16 )

1008
1502

L'armonia interiore della persona umana, l'armonia tra l'uomo e la donna, ( Gen 2,25 ) infine l'armonia tra la prima coppia e tutta la creazione costituiva la condizione detta « giustizia originale ».

377 Il « dominio » del mondo che Dio, fin dagli inizi, aveva concesso all'uomo, si realizzava innanzi tutto nell'uomo stesso come padronanza di sé.

2514

L'uomo era integro e ordinato in tutto il suo essere, perché libero dalla triplice concupiscenza ( 1 Gv 2,16 ) che lo rende schiavo dei piaceri dei sensi, della cupidigia dei beni terreni e dell'affermazione di sé contro gli imperativi della ragione.

378 Il segno della familiarità dell'uomo con Dio è il fatto che Dio lo colloca nel giardino,
( Gen 2,8 ) dove egli vive « per coltivarlo e custodirlo » ( Gen 2,15 ); il lavoro non è una fatica penosa, ( Gen 3,17-19 ) ma la collaborazione dell'uomo e della donna con Dio nel portare a perfezione la creazione visibile.

2415
2427

379 Per il peccato dei nostri progenitori andrà perduta tutta l'armonia della giustizia originale che Dio, nel suo disegno, aveva previsto per l'uomo.

Indice

232 Concilio di Trento
233 Conc. Ecum. Vat. II, Lumen gentium 2