Catechismo della Chiesa Cattolica

In sintesi

1710 « Cristo ... svela pienamente l'uomo all'uomo e gli fa nota la sua altissima vocazione ».12

1711 Dotata di un'anima spirituale, d'intelligenza e di volontà, la persona umana fin dal suo concepimento è ordinata a Dio e destinata alla beatitudine eterna.

Essa raggiunge la propria perfezione nel « cercare » ed « amare il vero e il bene ».13

1712 La vera libertà è nell'uomo « segno altissimo dell'immagine divina ».14

1713 L'uomo è tenuto a seguire la legge morale che lo spinge « a fare il bene e a fuggire il male ».15

Questa legge risuona nella sua coscienza.

1714 L'uomo, ferito nella propria natura dal peccato originale, è soggetto all'errore ed incline al male nell'esercizio della sua libertà.

1715 Chi crede in Cristo ha la vita nuova nello Spirito Santo.

La vita morale, cresciuta e maturata nella grazia, arriva a compimento nella gloria del cielo.

Indice

12 Conc. Ecum. Vat. II, Gaudium et spes 22
13 Conc. Ecum. Vat. II, Gaudium et spes 15
14 Conc. Ecum. Vat. II, Gaudium et spes 17
15 Conc. Ecum. Vat. II, Gaudium et spes 16