Catechismo della Chiesa Cattolica

IV. Le offese alla dignità del matrimonio

2380 L' adulterio.

Questa parola designa l'infedeltà coniugale.

1611

Quando due partner, di cui almeno uno è sposato, intrecciano tra loro una relazione sessuale, anche episodica, commettono un adulterio.

Cristo condanna l'adulterio anche se consumato con il semplice desiderio. ( Mt 5,27-28 )

Il sesto comandamento e il il Nuovo Testamento proibiscono l'adulterio in modo assoluto. ( Mt 5,32; Mt 19,6; Mc 10,11; 1 Cor 6,9-10 )

I profeti ne denunciano la gravità.

Nell'adulterio essi vedono simboleggiato il peccato di idolatria. ( Os 2,7; Ger 5,7; Ger 13,27 )

2381 L'adulterio è un'ingiustizia.

1640

Chi lo commette vien meno agli impegni assunti.

Ferisce quel segno dell'Alleanza che è il vincolo matrimoniale, lede il diritto dell'altro coniuge e attenta all'istituto del matrimonio, violando il contratto che lo fonda.

Compromette il bene della generazione umana e dei figli, i quali hanno bisogno dell'unione stabile dei genitori.

Indice