Pacem in terris

Ogni essere umano è persona, soggetto di diritti e di doveri

5 In una convivenza ordinata e feconda va posto come fondamento il principio che ogni essere umano è persona cioè una natura dotata di intelligenza e di volontà libera; e quindi è soggetto di diritti e di doveri che scaturiscono immediatamente e simultaneamente dalla sua stessa natura: diritti e doveri che sono perciò universali, inviolabili, inalienabili.7

Che se poi si considera la dignità della persona umana alla luce della rivelazione divina, allora essa apparirà incomparabilmente più grande, poiché gli uomini sono stati redenti dal sangue di Gesù Cristo, e con la grazia sono divenuti figli e amici di Dio e costituiti eredi della gloria eterna.

Indice

7 Radiomessaggio natalizio di Pio XII, 1942
Giovanni XXIII Sermo habitus 4 gennaio 1963, AAS 55, 1963, pp. 89-91