Dei verbum

Il vecchio testamento

15 Importanza del Vecchio Testamento per i cristiani

L'economia del Vecchio Testamento era soprattutto ordinata a preparare, ad annunziare profeticamente
( Lc 24,44; Gv 5,39; 1 Pt 1,10 ) e a significare con diverse figure ( 1 Cor 10,11 ) l'avvento di Cristo redentore dell'universo e del regno messianico.

I libri poi del Vecchio Testamento, tenuto conto della condizione del genere umano prima dei tempi della salvezza instaurata da Cristo, manifestano a tutti chi è Dio e chi è l'uomo e il modo con cui Dio giusto e misericordioso agisce con gli uomini.

Questi libri, sebbene contengano cose imperfette e caduche, dimostrano tuttavia una vera pedagogia divina.1

Quindi i cristiani devono ricevere con devozione questi libri: in essi si esprime un vivo senso di Dio; in essi sono racchiusi sublimi insegnamenti su Dio, una sapienza salutare per la vita dell'uomo e mirabili tesori di preghiere; in essi infine è nascosto il mistero della nostra salvezza.

Indice

1 Pio XI, Enc. Mit brennender Sorge, 14 marzo 1937