Salmi

Capitolo 15 ( 14 )

CEI 2008 - Audio Interconfessionale

Indice

L'ospite del Signore

1 Salmo. Di Davide.
Signore, chi abiterà nella tua tenda?
Chi dimorerà sul tuo santo monte?
Is 33,15-16
Mi 6,6-8
Sal 24,3-6
2 Colui che cammina senza colpa,
agisce con giustizia e parla lealmente,
Sal 119,1
3 non dice calunnia con la lingua,
non fa danno al suo prossimo
e non lancia insulto al suo vicino.
4 Ai suoi occhi è spregevole il malvagio,
ma onora chi teme il Signore.
Anche se giura a suo danno, non cambia;
5 presta denaro senza fare usura,
e non accetta doni contro l'innocente.
Colui che agisce in questo modo
resterà saldo per sempre.
Es 22,24+
Es 23,8+
Indice

Abbreviazioni
15,1 Ispirandosi a un rituale liturgico particolare, che elencava le condizioni per essere ammessi nel tempio, alla presenza del Signore, questo salmo propone al fedele un cammino interiore che coinvolge la condotta quotidiana.
Nel salmo risuona la predicazione dei profeti e il loro richiamo a una religiosità del cuore ( vedi, ad es., Is 33,14-16; Mi 6,6-8 ).
La santa montagna è il monte Sion, su cui era costruito il tempio.
Il santuario di Gerusalemme prende talvolta il nome di « tenda ».
A immagine dell'antico santuario del deserto, rievocato ogni anno dalla festa delle capanne ( Es 23,14+ ).
15 Compendio di morale, cf. i precetti del decalogo, Es 20,1+.
15,4 chi teme il Signore: coloro che gli sono fedeli e sottomessi.
L'espressione, frequente nei salmi, è sinonima di: fedele, pio, devoto.
Essa designerà più tardi i simpatizzanti del giudaismo ( cf. At 2,11+; At 10,2+ ).
15,5 doni: offerti per corrompere.