Genesi

Capitolo 46

CEI 2008 - Audio Interconfessionale

Partenza di Giacobbe per l'Egitto

1 Israele dunque levò le tende con quanto possedeva e arrivò a Bersabea, dove offrì sacrifici al Dio di suo padre Isacco.
2 Dio disse a Israele in una visione notturna: « Giacobbe, Giacobbe! ».
Rispose: « Eccomi! ».
Gen 31,24
3 Riprese: « Io sono Dio, il Dio di tuo padre.
Non temere di scendere in Egitto, perché laggiù io farò di te un grande popolo.
Gen 26,23-24
4 Io scenderò con te in Egitto e io certo ti farò tornare.
Giuseppe ti chiuderà gli occhi ».
5 Giacobbe si alzò da Bersabea e i figli di Israele fecero salire il loro padre Giacobbe, i loro bambini e le loro donne sui carri che il faraone aveva mandati per trasportarlo.
6 Essi presero il loro bestiame e tutti i beni che avevano acquistati nel paese di Canaan e vennero in Egitto; Giacobbe cioè e con lui tutti i suoi discendenti;
7 i suoi figli e i nipoti, le sue figlie e le nipoti, tutti i suoi discendenti egli condusse con sé in Egitto.

La famiglia di Giacobbe

8 Questi sono i nomi dei figli d'Israele che entrarono in Egitto: Giacobbe e i suoi figli, il primogenito di Giacobbe, Ruben.
Nm 26,5s
9 I figli di Ruben: Enoch, Pallu, Chezron e Carmi.
10 I figli di Simeone: Iemuel, Iamin, Oad, Iachin, Socar e Saul, figlio della Cananea.
11 I figli di Levi: Gherson, Keat e Merari.
12 I figli di Giuda: Er, Onan, Sela, Perez e Zerach; ma Er e Onan morirono nel paese di Canaan.
Furono figli di Perez: Chezron e Amul.
Gen 38,3-10
13 I figli di Issacar: Tola, Puva, Giobbe e Simron.
14 I figli di Zàbulon: Sered, Elon e Iacleel.
15 Questi sono i figli che Lia partorì a Giacobbe in Paddan-Aram insieme con la figlia Dina; tutti i suoi figli e le sue figlie erano trentatré persone.
16 I figli di Gad: Zifion, Agghi, Suni, Esbon, Eri, Arodi e Areli.
17 I figli di Aser: Imma, Isva, Isvi, Beria e la loro sorella Serach.
I figli di Beria: Eber e Malchiel.
18 Questi sono i figli di Zilpa, che Làbano aveva dato alla figlia Lia; essa li partorì a Giacobbe: sono sedici persone.
19 I figli di Rachele, moglie di Giacobbe: Giuseppe e Beniamino.
20 A Giuseppe nacquero in Egitto Efraim e Manasse, che gli partorì Asenat, figlia di Potifera, sacerdote di On.
21 I figli di Beniamino: Bela, Becher e Asbel, Ghera, Naaman, Echi, Ros, Muppim, Uppim e Arde.
Gen 41,45
22 Questi sono figli che Rachele partorì a Giacobbe; in tutto sono quattordici persone.
23 I figli di Dan: Usim.
24 I figli di Nèftali: Iacseel, Guni, Ieser e Sillem.
25 Questi sono i figli di Bila, che Làbano diede alla figlia Rachele, ed essa li partorì a Giacobbe; in tutto sette persone.
26 Tutte le persone che entrarono con Giacobbe in Egitto, uscite dai suoi fianchi, senza le mogli dei figli di Giacobbe, sono sessantasei.
27 I figli che nacquero a Giuseppe in Egitto sono due persone.
Tutte le persone della famiglia di Giacobbe, che entrarono in Egitto sono settanta.
Es 1,5
Dt 10,22
At 7,14

L'accoglienza di Giuseppe

28 Ora egli aveva mandato Giuda avanti a sé da Giuseppe, perché questi desse istruzioni in Gosen prima del suo arrivo.
Poi arrivarono al paese di Gosen.
29 Allora Giuseppe fece attaccare il suo carro e salì in Gosen incontro a Israele, suo padre.
Appena se lo vide davanti, gli si gettò al collo e pianse a lungo stretto al suo collo.
Gen 45,15
30 Israele disse a Giuseppe: « Posso anche morire, questa volta, dopo aver visto la tua faccia, perché sei ancora vivo ».
31 Allora Giuseppe disse ai fratelli e alla famiglia del padre: « Vado ad informare il faraone e a dirgli: I miei fratelli e la famiglia di mio padre, che erano nel paese di Canaan, sono venuti da me.
Gen 45,16s
32 Ora questi uomini sono pastori di greggi, si occupano di bestiame, e hanno condotto i loro greggi, i loro armenti e tutti i loro averi.
33 Quando dunque il faraone vi chiamerà e vi domanderà: Qual è il vostro mestiere?,
34 voi risponderete: Gente dedita al bestiame sono stati i tuoi servi, dalla nostra fanciullezza fino ad ora, noi e i nostri padri.
Questo perché possiate risiedere nel paese di Gosen ».
Perché tutti i pastori di greggi sono un abominio per gli Egiziani.
Indice

46,1-47,12 I fratelli di Giuseppe e Giacobbe scendono in Egitto
46,1-7 Sono armonizzate due tradizioni in questo brano: la tradizione jahvista fa partire Israele da Ebron dove lo aveva lasciato ( Gen 37,14 ); l'elohista fa partire Giacobbe da Bersabea.
46,2 È l'ultima teofania dell'epoca patriarcale.
Dio ordina a Giacobbe di scendere in Egitto ( già nella prospettiva dell'esodo, v 4 ), come aveva ordinato ad Abramo di partire per Canaan ( Gen 12,1 ).
46,8-25 Quante erano le tribù di Israele?
46,8-27 Il redattore sacerdotale inserisce qui un quadro della famiglia di Giacobbe che non riguardava originariamente la discesa in Egitto.
46,26-27 Quante persone nella famiglia di Giacobbe scesero in Egitto?
46,27 Gli ebrei entrano in Egitto in settanta, usciranno in seicentomila ( Es 12,37 ).
La versione greca aggiunge cinque discendenti di Èfraim e di Manàsse; di qui il totale di « settantacinque », accettato in At 7,14.
Il TM ha: « settanta ».
46,28 desse istruzioni: traduce l'ebraico hôrot, incerto; BJ traduce: « apparisse », con sam. e sir.
46,34 sono in abominio: questa frase, che rende strano il consiglio precedente, può essere un'aggiunta.
Si è voluto spiegarla con l'odio degli egiziani per gli Hyksos, i re « pastori ».
Ma questa spiegazione della parola « Hyksos » non è anteriore all'epoca greca.