Compendio del Catechismo della Chiesa Cattolica

La caduta

73 Come si comprende la realtà del peccato?

Nella storia dell'uomo è presente il peccato.

Tale realtà si chiarisce pienamente soltanto alla luce della Rivelazione divina, e soprattutto alla luce di Cristo Salvatore di tutti, che ha fatto sovrabbondare la grazia proprio là dove è abbondato il peccato.

385-389

74 Che cos'è la caduta degli angeli?

Con tale espressione si indica che Satana e gli altri demoni, di cui parlano la Sacra Scrittura e la Tradizione della Chiesa, da angeli creati buoni da Dio, si sono trasformati in malvagi, perché, con libera e irrevocabile scelta, hanno rifiutato Dio e il suo Regno, dando così origine all'inferno.

Essi tentano di associare l'uomo alla loro ribellione contro Dio; ma Dio afferma in Cristo la sua sicura vittoria sul Maligno.

391-395
414

75 In che cosa consiste il primo peccato dell'uomo?

L'uomo, tentato dal diavolo, ha lasciato spegnere nel suo cuore la fiducia nei confronti del suo Creatore e, disobbedendoGli, ha voluto diventare « come Dio » senza Dio, e non secondo Dio ( Gen 3,5 ).

Cosi Adamo ed Eva hanno perduto immediatamente, per sé e per tutti i loro discendenti, la grazia originale della santità e della giustizia.

396-403
415-417

76 Che cos'è il peccato originale?

Il peccato originale, nel quale tutti gli uomini nascono, è lo stato di privazione della santità e della giustizia originali.

È un peccato da noi « contratto », non « commesso »; è una condizione di nascita, e non un atto personale.

A motivo dell'unità di origine di tutti gli uomini, esso si trasmette ai discendenti di Adamo con la natura umana, « non per imitazione, ma per propagazione ».

Questa trasmissione rimane un mistero che non possiamo comprendere appieno.

404
419

77 Quali altre conseguenze provoca il peccato originale?

In conseguenza del peccato originale la natura umana, senza essere interamente corrotta, è ferita nelle sue forze naturali, è sottoposta all'ignoranza, alla sofferenza, al potere della morte, ed è incline al peccato.

Tale inclinazione è chiamata concupiscenza.

405-409
418

78 Dopo il primo peccato, che cosa ha fatto Dio?

Dopo il primo peccato, il mondo è stato inondato di peccati, ma Dio non ha abbandonato l'uomo in potere della morte, ma, al contrario, gli ha predetto in modo misterioso - nel « Protovangelo » ( Gen 3,15 ) - che il male sarebbe stato vinto e l'uomo sollevato dalla caduta.

È il primo annuncio del Messia redentore.

Perciò la caduta sarà perfino chiamata felice colpa, perché « ha meritato un tale e cosi grande Redentore » ( Liturgia della Veglia pasquale ).

410-412
420
Indice