Tito

Indice

Capitolo 2

CEI 2008 - Audio - Interconfessionale

Doveri particolari

1 Tu però insegna ciò che è secondo la sana dottrina:
2 i vecchi siano sobri, dignitosi, assennati, saldi nella fede, nell'amore e nella pazienza.
1 Tm 1,10+
3 Ugualmente le donne anziane si comportino in maniera degna dei credenti; non siano maldicenti né schiave di molto vino; sappiano piuttosto insegnare il bene,
1 Tm 5,1-2
1 Cor 13,13+
4 per formare le giovani all'amore del marito e dei figli,
Col 3,18
Ef 5,22
5 ad essere prudenti, caste, dedite alla famiglia, buone, sottomesse ai propri mariti, perché la parola di Dio non debba diventare oggetto di biasimo.
1 Tm 2,12
6 Esorta ancora i più giovani a essere assennati,
7 offrendo te stesso come esempio in tutto di buona condotta, con purezza di dottrina, dignità,
1 Tm 6,1
1 Tm 4,12
2 Ts 3,7+
8 linguaggio sano e irreprensibile, perché il nostro avversario resti confuso, non avendo nulla di male da dire sul conto nostro.
1 Tm 1,10+
1 Tm 5,14+
9 Esorta gli schiavi a esser sottomessi in tutto ai loro padroni; li acconsentino e non li contraddicano,
1 Tm 6,1+
10 non rubino, ma dimostrino fedeltà assoluta, per fare onore in tutto alla dottrina di Dio, nostro salvatore.
Fm 18-19
1 Tm 1,1+

Fondamento dogmatico di queste esigenze

11 È apparsa infatti la grazia di Dio, apportatrice di salvezza per tutti gli uomini,
Tt 3,4
12 che ci insegna a rinnegare l'empietà e i desideri mondani e a vivere con sobrietà, giustizia e pietà in questo mondo,
1 Gv 2,16
13 nell'attesa della beata speranza e della manifestazione della gloria del nostro grande Dio e salvatore Gesù Cristo;
1 Tm 1,11+
14 il quale ha dato se stesso per noi, per riscattarci da ogni iniquità e formarsi un popolo puro che gli appartenga, zelante nelle opere buone.
1 Tm 2,6+
Sal 130,8
Rm 3,24+
Es 19,5
Dt 7,6+
Ef 5,25s
15 Questo devi insegnare, raccomandare e rimproverare con tutta autorità.
Nessuno osi disprezzarti!
1 Tm 4,12
Indice

Abbreviazioni
2,1-10 Vita coerente con la fede
2,6 Questa consegna, che invita alla moderazione e alla riservatezza,
qui riguarda i giovani; altrove è rivolta a tutti ( v 5; v 12; 1 Tm 2,9.15; 1 Tm 3,2 ).
2,7 in tutto: BJ inserisce queste parole nel v precedente che traduce:
« esorta ancora i giovani a serbare ponderatezza in tutto ».
2,11-3,11 Nell'attesa della beata speranza
2,11-15 È apparsa la bontà di Dio
2,11 La grazia, misericordia efficace di Dio ( Os 2,2+; 1 Cor 1,4+ ),
e la sua bontà, il suo amore per gli uomini ( Tt 3,4 )
hanno fatto la loro « apparizione », preludendo alla « parusia » ( v 13;
1 Tm 6,14+ ).
Di nuovo ( cf. Tt 1,1-3, qui vv 11-14 e Tt 3,47 ),
due descrizioni molto dense dell'opera salvifica, dei suoi effetti e delle sue esigenze.
La liturgia di natale utilizza questi due passi.
2,13 Chiara affermazione della divinità del Cristo ( cf. Rm 9,5+ ):
il « Salvatore » è chiamato anche « grande Dio » ( cf. 1 Tm 1,1+ ).
2,14 Vedi Es 19,5-6; Dt 7,6; Sal 130,8; Rm 3,24; 1 Tm 2,6.