2 Samuele

Capitolo 9

CEI 2008 - Audio Interconfessionale

3. La famiglia di Davide e gli intrighi per la successione

A. Merib-Bàal

Bontà di Davide verso il figlio di Gionata

1 Davide disse: « È forse rimasto qualcuno della casa di Saul a cui io possa fare del bene a causa di Gionata? ».
1 Sam 18,1-4+
1 Sam 20,15s.42
2 Ora vi era un servo della casa di Saul, chiamato Zibà, che fu fatto venire presso Davide.
Il re gli chiese: « Sei tu Zibà? ». Quegli rispose: « Si ».
2 Sam 21,1-14
2 Sam 16,1-4
2 Sam 19,27-31
3 Il re gli disse: « Non c'è più nessuno della casa di Saul, a cui io possa usare la misericordia di Dio? ».
Zibà rispose al re: « Vi è ancora un figlio di Gionata storpio dei piedi ».
4 Il re gli disse: « Dov'è? ».
Zibà rispose al re: « È in casa di Machìr figlio di Ammièl a Lodebàr ».
2 Sam 4,4
2 Sam 17,27
5 Allora il re lo mandò a prendere in casa di Machìr figlio di Ammièl a Lodebàr.
6 Merib-Bàal figlio di Gionata, figlio di Saul, venne da Davide, si gettò con la faccia a terra e si prostrò davanti a lui.
Davide disse: « Merib-Bàal! ». Rispose:
7 « Ecco il tuo servo! ».
Davide gli disse: « Non temere, perché voglio trattarti con bontà per amore di Gionata tuo padre e ti restituisco tutti i campi di Saul tuo avo e tu mangerai sempre alla mia tavola ».
8 Merib-Bàal si prostrò e disse: « Che cos'è il tuo servo, perché tu prenda in considerazione un cane morto come sono io? ».
9 Allora il re chiamò Zibà servo di Saul e gli disse: « Quanto apparteneva a Saul e a tutta la sua casa, io la dò al figlio del tuo signore.
10 Tu dunque con i figli e gli schiavi lavorerai per lui la terra e ne raccoglierai i prodotti, perché abbia pane e nutrimento la casa del tuo signore; quanto a Merib-Bàal figlio del tuo signore, mangerà sempre alla mia tavola ».
Ora Zibà aveva quindici figli e venti schiavi.
11 Zibà disse al re: « Il tuo servo farà quanto il re mio signore ordina al suo servo ».
Merib-Bàal dunque mangiava alla tavola di Davide come uno dei figli del re.
12 Merib-Bàal aveva un figlioletto chiamato Micà; tutti quelli che stavano in casa di Zibà erano al servizio di Merib-Bàal.
1 Cr 8,34s
2 Sam 16,1-4
13 Ma Merib-Bàal abitava in Gerusalemme perché mangiava sempre alla tavola del re.
Era storpio in ambedue i piedi.
2 Sam 19,25-31
2 Sam 21,7
Indice

9,1-20,26 Storia della successione di Davide
Comincia con il c. 9 un insieme di narrazioni che hanno come tema comune la successione al trono di Davide e il cui scopo è dimostrare che l'erede scelto dal Signore era Salomone.
I cc. 13-20 sono dominati dalla figura di un figlio di Davide, Assalonne, che si pone in lotta contro il padre e contro i fratelli.
9,1-13 Lealtà di Davide verso Merib-Baal
I cc 9-20, che continuano in 1 Re 1-2, provengono da un mirabile racconto antico, utilizzato quasi senza ritocchi dall'autore di Samuele.
La profezia di Natan ( c 7 ) gli serviva forse da introduzione.
In esso si narrava come la successione di Davide era toccata a Salomone, malgrado la sopravvivenza di un discendente di Saul, Merib-Bàal ( c 9 )
e l'opposizione di Seba ( c 20 ).
Tra questi due capitoli vi era intercalata la tragica storia della famiglia reale:
adulterio di Davide e nascita di Salomone ( cc 10-12 ),
assassinio di Amnòn ( c 13 ),
rivolta di Assalonne ( cc 15-18 ),
intrighi di Adonia ( 1 Re 1-2 ).
9,6 Merib-Bàal: qui e in seguito, correzione; il TM ha: « Mefiboset » ( cf. 2 Sam 4,4+ ).
9,10 la casa: con i LXX; BJ con gr. luc. traduce: « la famiglia »; il TM ha: « il figlio ».