Lo Spirito Santo nella Liturgia

D 13

Battesimo e fede

Rif.


  Cristo non si è accontentato di vivere il suo battesimo.
B 75
  Ha ordinato ai suoi apostoli di battezzare, atto che egli legava alla loro missione di predicare e di suscitare la fede.  
  Di fatto, gli apostoli non avrebbero, dal giorno della Pentecoste, predicato
C 55
  e battezzato se non avessero avuto un comando formale da Cristo.  
  Si assiste così all'elaborazione di una trilogia: predicare, credere, battezzare.  
  Ci saranno sovente casi in cui la fede mancherà: questi casi si possono interpretare, per analogia, coi miracoli.
B 79

Testi

Rilievi

Rif.


Gv 3,36
Rm 10,9-11
Bisogna avere la fede per essere salvi.  

Rm 6,3-7
Tt 3,4-5
Gv 3,5
Gv 4,1-30
1 Cor 15,29
Bisogna anche essere battezzati per essere salvi ( = per entrare nel Regno ).
C 14
Si battezzano persino i morti per ottenere loro la salvezza!  

Ef 4,5
Mc 16,16
At 16,29-34
At 18,8
Bisogna avere la fede e il battesimo per essere salvi.  
Si noti il legame costante tra predicazione e battesimo.  

Eb 6,1-2
Eb 10,22
Mt 28,19
Si sviluppa quindi un principio a tre membri: predicazione,
C 55
fede
E 47
e battesimo.  

At 22,16
1 Cor 1,12-15
1 Cor 6,11
Gc 2,7
Si è battezzati « nel nome del Signore » per far vedere l'unione nella quale si viene introdotti con la nuova vita di risorti.
B 10
Il Nome era l'oggetto della predicazione e della confessione di fede.  

At 8,36-38
Rm 1,3-4
La professione di fede battesimale consistette verosimilmente in una professione di fede nella filiazione divina.
A 4

At 2,41
At 10,24.44-48
At 16,14-15.29-34
At 18,8
Battesimi di famiglie o di gruppi dove nulla dice che la fede di ciascuno fosse sicura.  

Mc 2,1-12
Mc 5,21-43
Mc 7,24-30
Mc 9,14-29
Mt 8,5-13
Gv 4,43-54
Per risolvere questo caso si può considerare, per estensione, il caso della fede nei miracoli.
B 79
Alcuni sono salvati attraverso la fede di terzi.  
Si noti il caso di fanciulli guariti per mezzo della fede di terzi.  

Indice