Salmi

Capitolo 80 ( 79 )

CEI 2008 - Audio Interconfessionale

Preghiera per la rinascita di Israele

1 Al maestro del coro. Su « Giglio del precetto ». Di Asaf. Salmo
Is 63,15
Is 64,11
Sal 45,1
2 Tu, pastore d'Israele, ascolta,
tu che guidi Giuseppe come un gregge.
Assiso sui cherubini rifulgi
Ez 34,1+
3 davanti a Èfraim, Beniamino e Manasse.
Risveglia la tua potenza
e vieni in nostro soccorso.
Es 25,18+
4 Rialzaci, Signore, nostro Dio,
fa' splendere il tuo volto e noi saremo salvi.
Ger 31,18
Sal 4,7+
5 Signore, Dio degli eserciti,
fino a quando fremerai di sdegno
contro le preghiere del tuo popolo?
Sal 44,24+
6 Tu ci nutri con pane di lacrime,
ci fai bere lacrime in abbondanza.
Sal 74,1
Sal 42,4
7 Ci hai fatto motivo di contesa per i vicini,
e i nostri nemici ridono di noi.
Sal 79,4+
8 Rialzaci, Dio degli eserciti,
fa' risplendere il tuo volto e noi saremo salvi.
9 Hai divelto una vite dall'Egitto,
per trapiantarla hai espulso i popoli.
Is 5,1+
10 Le hai preparato il terreno,
hai affondato le sue radici e hai riempito la terra.
11 La sua ombra copriva le montagne
e i suoi rami i più alti cedri.
12 Ha esteso i suoi tralci fino al mare
e arrivavano al fiume i suoi germogli.
Gdc 20,1+
13 Perché hai abbattuto la sua cinta
e ogni viandante ne fa vendemmia?
Ger 12,7-13
14 La devasta il cinghiale del bosco
e se ne pasce l'animale selvatico.
15 Dio degli eserciti, volgiti,
guarda dal cielo e vedi
e visita questa vigna,
16 proteggi il ceppo che la tua destra ha piantato,
il germoglio che ti sei coltivato.
17 Quelli che l'arsero col fuoco e la recisero,
periranno alla minaccia del tuo volto.
18 Sia la tua mano sull'uomo della tua destra,
sul figlio dell'uomo che per te hai reso forte.
19 Da te più non ci allontaneremo.
ci farai vivere e invocheremo il tuo nome.
20 Rialzaci Signore, Dio degli eserciti,
fa' splendere il tuo volto e noi saremo salvi.
Indice

Abbreviazioni
80,1 Divisa in cinque brani ritmati da un ritornello, questa lamentazione collettiva sembra avere come sfondo la caduta della città di Samaria ( avvenuta nel 722 ) sotto i colpi dell'esercito assiro ( vi alludono i vv. 2-3 ).
80 Questo salmo si applica sia al regno del nord ( cf. vv 2-3 ) devastato dagli assiri, menzionati dal titolo dei LXX ( cf. Ger 31,15s ), sia a Giuda dopo il saccheggio di Gerusalemme nel 586 ( cf. Ger 12,7-13 ).
Il salmista, forse un levita rifugiato a Mizpa di Beniamino sotto Godolia
( cf. 2 Re 25,22.23.27 ), spera nella restaurazione del regno unificato ( cf. Is 49,5; Ez 37,16; Zc 9,13; Zc 10,6 ) nei suoi limiti ideali ( v 12; cf. Gdc 20,1+ ).
80,2 cherubini: raffigurazioni di animali alati che sostenevano l'invisibile trono di Dio.
80,3 Èfraim e Manasse: figli di Giuseppe, le due principali tribù del regno di Samaria.
A esse talvolta viene unita la tribù di Beniamino.
80,9 Allegoria familiare ai profeti ( cf. Is 5,1+ ).
80,11 rami: altra traduzione possibile: « i rami erano i cedri di Dio », cioè i cedri più alti
( cf. Sal 36,7; Sal 68,16 ).
80,12 al mare … al fiume: Mare Mediterraneo e fiume Eufrate, confini ideali della terra d'Israele.
80,16b Con il TM; alla lettera « e sul figlio che hai confermato », anticipo di v 18b;
BJ omette.
80,17 l'arsero: serapûha, conget.; il TM ha serûpah, « bruciata ».
80,18 Allusione probabile a Zorobabele ( Esd 3,2; Ag 1,1 )
anziché a Beniamino ( « uomo della tua destra » ),
ad Amasia ( « Jahve è sicuro » ) o a Israele.