Salmi

Capitolo 62 ( 61 )

CEI 2008 - Audio Interconfessionale

Dio unica speranza

1 Al maestro del coro. Su « Iduthun ». Salmo. Di Davide.
2 Solo in Dio riposa l'anima mia;
da lui la mia salvezza.
3 Lui solo è mia rupe e mia salvezza,
mia roccia di difesa: non potrò vacillare.
4 Fino a quando vi scaglierete contro un uomo,
per abbatterlo tutti insieme,
come muro cadente,
come recinto che crolla?
5 Tramano solo di precipitarlo dall'alto,
si compiacciono della menzogna.
Con la bocca benedicono,
e maledicono nel loro cuore.
Sal 4,3
Sal 28,3+
Sal 55,22
6 Solo in Dio riposa l'anima mia,
da lui la mia speranza.
Sal 42,6.12
Sal 43,5
Sal 118,8
Mi 7,7
7 Lui solo è mia rupe e mia salvezza,
mia roccia di difesa: non potrò vacillare.
8 In Dio è la mia salvezza e la mia gloria;
il mio saldo rifugio, la mia difesa è in Dio.
Ger 3,23
Is 45,17
Is 60,19
9 Confida sempre in lui, o popolo,
davanti a lui effondi il tuo cuore,
nostro rifugio è Dio.
Is 26,4
10 Sì, sono un soffio i figlio di Adamo,
una menzogna tutti gli uomini,
insieme, sulla bilancia, sono meno di un soffio.
Sal 39,6-7
Sal 116,11
Is 40,15
11 Non confidare nella violenza,
non illudetevi della rapina;
alla ricchezza, anche se abbonda,
non attaccare il cuore.
Is 30,12
Ez 22,29
Ger 17,11
Gb 27,13s
Gb 31,25
Mt 6,19s.24
Qo 5,9s
12 Una parola ha detto Dio,
due ne ho udite:
il potere appartiene a Dio,
tua, Signore, è la grazia;
Gb 40,5
13 secondo le sue opere
tu ripaghi ogni uomo.
Sal 28,4
Sal 31,24
Gb 34,11
Rm 2,6
2 Tm 4,14
Indice

Abbreviazioni
62,1 Tra le ostilità, le accuse e le minacce che lo circondano da ogni parte, il salmista non esita a dichiarare la sua ferma professione di fede in Dio, unico rifugio e unica salvezza.
Egli invita anche tutta la comunità d'Israele, in preghiera, a unirsi con lui in questa fiducia verso Dio.
62 Salmo didattico: la malizia degli uomini, il nulla delle creature, la vanità delle ricchezze, l'imparzialità del giudice celeste.
Il tema del ritornello ( vv 2-3; vv 6-7 ) è lo stesso del salmo seguente.
62,5 Tramano: BJ congettura: « frode », mashshu'ôt;
il TM ha: misse'etô, « dalla sua altura ».
62,10 figli d'Adamo e tutti gli uomini ( alla lettera « figli d'uomo » ) designano,
come in Sal 49,3, la gente comune e la gente di rango.
62,12 Questo procedimento letterario, dei « proverbi numerici », si ritrova in Gb 40,5;
Pr 6,16; Pr 30,15; Am 1,3s.
62,13 È la dottrina della retribuzione personale insegnata dai profeti,
soprattutto Ezechiele ( cf. Ez 14,12+ ), dai saggi e dai salmisti ( cf. Sal 37,1+ )
e dal NT ( Mt 16,27; Ap 2,23 ).