Salmi

Capitolo 72 ( 71 )

CEI 2008 - Audio Interconfessionale

Il re promesso

1 Di Salomone.
Dio, da' al re il tuo giudizio,
al figlio del re la tua giustizia;
Is 11,1-5
Zc 9,9s
Ger 23,5
2 regga con giustizia il tuo popolo
e i tuoi poveri con rettitudine.
3 Le montagne portino pace al popolo
e le colline giustizia.
Is 45,8
Is 57,7
Is 55,12
4 Ai miseri del suo popolo renderà giustizia,
salverà i figli dei poveri
e abbatterà l'oppressore.
Sof 2,3+
5 Il suo regno durerà quanto il sole,
quanto la luna, per tutti i secoli.
Sal 61,8
6 Scenderà come pioggia sull'erba,
come acqua che irrora la terra.
Os 6,3
Is 45,8
Dt 32,2
7 Nei suoi giorni fiorirà la giustizia
e abbonderà la pace,
finché non si spenga la luna.
2 Sam 7,13s
Ger 31,35
Ger 33,20
Sal 89,38
Zc 9,10
8 E dominerà da mare a mare,
dal fiume sino ai confini della terra.
Sir 44,21
Is 27,1
Mi 7,17
Is 49,23
9 A lui si piegheranno gli abitanti del deserto,
lambiranno la polvere i suoi nemici.
10 Il re di Tarsis e delle isole porteranno offerte,
i re degli Arabi e di Saba offriranno tributi.
1 Re 10,1+
11 A lui tutti i re si prostreranno,
lo serviranno tutte le nazioni.
12 Egli libererà il povero che grida
e il misero che non trova aiuto,
Gb 29,12
13 avrà pietà del debole e del povero
e salverà la vita dei suoi miseri.
14 Li riscatterà dalla violenza e dal sopruso,
sarà prezioso ai suoi occhi il loro sangue.
Sal 116,15
15 Vivrà e gli sarà dato oro di Arabia;
si pregherà per lui ogni giorno,
sarà benedetto per sempre.
Sal 61,7-8
16 Abbonderà il frumento nel paese,
ondeggerà sulle cime dei monti;
il suo frutto fiorirà come il Libano,
la sua messe come l'erba della terra.
Is 27,6
Os 14,6-9
Am 9,13
17 Il suo nome duri in eterno,
davanti al sole persista il suo nome.
In lui saranno benedette
tutte le stirpi della terra
e tutti i popoli lo diranno beato.
Gen 12,3+
18 Benedetto il Signore, Dio di Israele,
egli solo compie prodigi.
19 E benedetto il suo nome glorioso per sempre,
della sua gloria sia piena tutta la terra.
Amen, amen.
Ab 3,3
Indice

Abbreviazioni
72,1 Composto probabilmente in occasione della festa dell'intronizzazione di un re, questo salmo, in continuità con il Sal 2, ne delinea la figura ideale.
I tratti salienti della regalità si manifestano nel praticare la giustizia e nel ricercare la pace.
Il Signore, che Israele considera il suo vero re, non esita a porsi accanto all'uomo da lui stesso scelto e consacrato, per arricchirlo dei doni della prosperità, della vittoria e della stabilità.
I vv. 5.11.17 costituiscono acclamazioni augurali che il popolo innalza al re, ma si aprono anche al più ampio orizzonte messianico.
I vv. 18-20 concludono il secondo libro dei cinque in cui la tradizione ebraica suddivide il Salterio.
72 Dedicato a Salomone, re giusto e pacifico, ricco e glorioso ( 1 Re 3,9.12.28;
1 Re 4,20; 1 Re 10,1-29; 1 Cr 22,9 ), questo salmo fa appello al re ideale dell'avvenire.
La tradizione giudaica e cristiana vi ha visto il ritratto anticipato del re messianico predetto da Isaia ( Is 9,5; Is 11,1-5 ) e Zaccaria ( Zc 9,9s ).
72,3 BJ traduce: « montagne, portate, e voi, colline, la pace al popolo », con i LXX per la divisione del verso.
Testo poco sicuro.
72,5 durerà: con i LXX; il TM ha: « ti temeranno ».
72,6 erba: le versioni hanno tradotto: « vello » ( cf. Gdc 6,37s ).
72,7 giustizia: con mss e versioni; il TM ( rilettura messianica ) ha:
« il giusto » ( cf. Ger 23,5; Zc 9,9 ).
- L'era messianica durerà sino alla fine dei tempi.
72,8 Si delineano i confini ideali del regno davidico.
I due mari sono forse il Mediterraneo e il Mar Rosso.
Il fiume è l'Eufrate.
I limiti della Palestina ideale ( cf. Gdc 20,1+ ).
72,9 gli abitanti del deserto: BJ traduce: « la bestia ».
Questo termine, che designa gli animali o i demoni che frequentano i deserti
( Is 13,21; Is 34,14; Ger 50,39; Ez 34,28 ), evoca qui gli stati pagani abbattuti
( cf. Is 27,1; Dn 7,3; Ap 13,1, ecc. ).
72,10 Vengono elencati alcuni popoli lontani che, in segno di sottomissione, recano i loro tributi.
I nomi delle loro terre ( Tarsis, isole, Saba e Seba ) vogliono sottolineare la loro provenienza remota.
72,15 gli sarà dato: con versioni; TM ha: « dia ».
- si pregherà: testo oscuro; il soggetto del verbo non è espresso.
Si intende che Israele preghi per il successo della missione salvatrice del Messia.
Ma si potrebbe anche interpretare: « Egli ( il Messia ) intercederà per lui ( il povero ) e lo benedirà ».
72,16 la sua messe: il TM ha: « fioriscano »; BJ congettura: « e i suoi fiori ».
72,17b persista: jikkôm, con versioni; il TM ha: « proliferi », jinnôm.
- Nello stato attuale del testo, si potrebbe tradurre: « Il suo nome sia sempre davanti al sole.
Egli germoglierà ( prolifererà ) è il suo nome », rilettura che può fare allusione al germoglio di Iesse ( Is 11,1 ) e al nome messianico « germoglio » ( Is 4,2; Ger 23,5;
Ger 33,15; Zc 6,12 ).
72,17c benedette tutte le stirpi della terra: con i LXX; il TM ometfe.
72,19 Dossologia; BJ agg.: « fine delle orazioni di David, figlio di Jesse ».