Salmi

Capitolo 71 ( 70 )

CEI 2008 - Audio Interconfessionale

Preghiera di un vecchio

1 In te mi rifugio, Signore,
ch'io non resti confuso in eterno.
Sal 31,2-4
Sal 25,2
2 Liberami, difendimi per la tua giustizia,
porgimi ascolto e salvami.
3 Sii per me rupe di difesa,
baluardo inaccessibile,
poiché tu sei mio rifugio e mia fortezza.
4 Mio Dio, salvami dalle mani dell'empio,
dalle mani dell'iniquo e dell'oppressore.
Sal 140,2
5 Sei tu, Signore, la mia speranza,
la mia fiducia fin dalla mia giovinezza.
6 Su di te mi appoggiai fin dal grembo materno,
dal seno di mia madre tu sei il mio sostegno;
a te la mia lode senza fine.
Ger 17,14
Sal 22,4
Sal 109,1
7 Sono parso a molti quasi un prodigio:
eri tu il mio rifugio sicuro.
Is 52,14
Sal 31,12
8 Della tua lode è piena la mia bocca,
della tua gloria, tutto il giorno.
9 Non mi respingere nel tempo della vecchiaia,
non abbandonarmi quando declinano le mie forze.
Sal 22,12.20
10 Contro di me parlano i miei nemici,
coloro che mi spiano congiurano insieme:
11 « Dio lo ha abbandonato,
inseguitelo, prendetelo,
perché non ha chi lo liberi ».
Sal 3,3
Sal 22,9
Sal 69,27
12 O Dio, non stare lontano:
Dio mio, vieni presto ad aiutarmi.
Sal 22,12+
13 Siano confusi e annientati quanti mi accusano,
siano coperti d'infamia e di vergogna
quanti cercano la mia sventura.
Sal 40,15
Sal 35,4
14 Io, invece, non cesso di sperare,
moltiplicherò le tue lodi.
15 La mia bocca annunzierà la tua giustizia,
proclamerà sempre la tua salvezza,
che non so misurare.
Sal 35,28
Sal 109,30
16 Dirò le meraviglie del Signore,
ricorderò che tu solo sei giusto.
17 Tu mi hai istruito, o Dio, fin dalla giovinezza
e ancora oggi proclamo i tuoi prodigi.
Os 2,17
Ger 2,1
Sal 129,1-2
Is 46,3-4
18 E ora, nella vecchiaia e nella canizie,
Dio, non abbandonarmi,
finché io annunzi la tua potenza,
a tutte le generazioni le tue meraviglie.
Sal 22,31+
19 La tua giustizia, Dio, è alta come il cielo,
tu hai fatto cose grandi:
chi è come te, o Dio?
Sal 36,7
Sal 72,18
Sal 86,8+
20 Mi hai fatto provare molte angosce e sventure:
mi darai ancora vita,
mi farai risalire dagli abissi della terra,
Sal 9,14
Sal 40,3
21 accrescerai la mia grandezza
e tornerai a consolarmi.
22 Allora ti renderò grazie sull'arpa,
per la tua fedeltà, o mio Dio;
ti canterò sulla cetra, o santo d'Israele.
Is 6,3+
23 Cantando le tue lodi, esulteranno le mie labbra
e la mia vita, che tu hai riscattato.
Sal 7,18+
24 Anche la mia lingua tutto il giorno
proclamerà la tua giustizia,
quando saranno confusi e umiliati
quelli che cercano la mia rovina.
Indice

Abbreviazioni
71,1 Confluiscono in questa lamentazione alcuni motivi già apparsi in diverse altre composizioni ( i vv. 1-3 corrispondono a Sal 31,2-4a e forse riproducono un formulario che veniva usato per la richiesta del diritto di asilo, nel tempio ).
L'orante ha ormai varcato la soglia della vecchiaia e la sua preghiera rivela una profonda esperienza umana e spirituale.
Su tutto prevale un sentimento di fiducia e gratitudine, che apre il cuore del fedele a un dialogo sereno con Dio, nelle cui mani sono posti il destino e le stagioni dell'esistenza.
71,3 difesa: BJ traduce: « ospitale » con mss, versioni; il TM ha: « dimora ».
- I due stichi seguenti sono incerti;
i LXX traducono: « un recinto di baluardo per la mia salvezza ».
71,6 il mio sostegno: con versioni; BJ traduce: « la mia parte », senso incerto.
71,7a Per le prove subite.
Ci si meraviglia di vedere un giusto soffrire ( cf. Giobbe ).
71,15 che non so misurare: BJ omette; il TM ha: « io non ho compreso le lettere », forse glossa di uno scriba imbarazzato dalla parola seguente.
71,16 Dirò le meraviglie del Signore: BJ traduce: « verrò nella potenza di Jahve », senso incerto; alla lettera « verrò nelle potenze del Signore Jahve ».
Si propone di correggere la prima lettera per leggere: « Renderò pubbliche
( le grandi opere di Jahve ) ».
71,18 Il passo poteva applicarsi a Israele, di cui i profeti evocavano la giovinezza e la vecchiaia.
- la tua potenza: alla lettera « il tuo braccio »:
immagine profetica ( Is 51,9; Is 53,1 ) che evocava i miracoli dell'esodo.