Tempo

IndiceS

La Bibbia si apre ponendo l'accento su determinazioni temporali, legate all'opera creatrice di Dio ( Gen 1,1 ss ) e instaura cosi una relazione e, in pari modo, una distinzione tra Dio e il tempo.

Il tempo è dimensione in cui vivono gli enti creati e partecipa della loro stessa determinazione di creatura, ma non estende la propria azione sull'essere divino.

È però opportuno distinguere l'uomo dagli altri enti creati, per il fatto che egli, sottomesso come tutte le creature al tempo, e in grado di porre il problema del tempo, a partire dal proprio essere finito, che riconosce tuttavia Dio come essere sottratto al tempo.

Come insegna la Genesi, Dio ha la signoria sul tempo e lo dota di significato; compito dell'uomo è comprendere ciò, armonizzando la propria finitezza con la propria libertà di riconoscere Dio, che si compie con l'adeguamento della propria libertà al volere divino.

L'inizio della vita dell'uomo, sottratta alla sua libertà di scelta, acquista dunque una pienezza di valore, grazie all'assunzione di responsabilità, che consiste, appunto, nella determinazione della propria esistenza secondo il progetto divino.

È quanto suggerisce Giobbe ( Gb 7,1 ), ponendo l'accento sul servizio che l'uomo rende a Dio e agli altri uomini con la propria vita.

E anche ciò su cui invita a riflettere il Qoelet ( Qo 3,1ss ), drammatica riflessione sull'irrimediabile provvisorietà di tutto ciò che costituisce la vita terrena dell'uomo, al quale pure Dio ha instillato la nozione di eternità.

La Bibbia privilegia con evidenza una nozione del tempo che non è somma immediata di momenti puntuali, ma svolgimento storico dotato di senso e di direzione, in cui si esercita l'azione dell'uomo per essere degno di Dio.

L'uomo interpreta cioè il patto stipulato con lui ab aeterno da Dio, tonte di significato della temporalità umana.

Proprio il proposito divino di rinnovare in Cristo il legame con l'uomo consente di comprendere ulteriori determinazioni del tempo.

Con Cristo Dio si incarna nel tempo e nella storia.

Si ha il compimento della storia della salvezza che si attuerà definitivamente alla fine dei tempi.

Il tempo presente, intermedio, che va dall'ascensione di Cristo alla sua parusia, è il tempo della Chiesa, il tempo della tensione tra il "già" e il "non ancora".

E la tensione che sottende ogni realtà esistente fin quando non si abbia "Dio tutto in tutte le cose".

... ordinario

Con la riforma dell'anno liturgico ( v. ) del concilio Vaticano II e stato così denominato il periodo di 33 o 34 settimane, che non è compreso nella celebrazione del mistero natalizio ( Avvento-Natale-Epifania ) e pasquale ( Quaresima-Pasqua-Pentecoste ).

Durante questo tempo ordinario - o per annum secondo l'originaria accezione latina - la Chiesa celebra il mistero pasquale nella sua globalità, senza particolari caratterizzazioni.

... della venuta del Cristo

Sono privi della gloria di Dio: la gloria, in senso biblico ( Es 24,16+ ), presenza di Dio che si comunica all'uomo in modo sempre più intimo, è un bene per eccellenza dei tempi messianici ( Sal 85,10; Is 40,5 ).

Rm 3,26

... intermedia fino alla parusia

Tra il tempo della venuta del Cristo ( Rm 3,26+ ) e quello del suo ritorno ( 1 Cor 1,8+ ) passa un tempo intermedio ( Rm 1,8+ ), che è il « giorno della salvezza ».

Tempo lasciato alla conversione ( At 3,20s ), accordato alla salvezza del « resto » ( Rm 11,5 ) e dei pagani ( Rm 11,25; Ef 2,12s; Ap 6,11; Lc 21,24 ).

Benché di durata incerta ( 1 Ts 5,1+ ), questo tempo di pellegrinaggio ( 1 Pt 1,17 ) deve essere considerato come breve ( 1 Cor 7,26-31; Ap10,6; Ap 12,12; Ap 20,3 ), carico di prove ( Ef 5,16; Ef  6,13 ) e di sofferenze che preparano la gloria futura ( Rm 8,11 ).

La fine si avvicina ( 1 Pt 4,7; Ap 1,3+; 1 Cor 16,22; Fil 4,5; Gc 5,8 ), così come il giorno della luce piena ( Rm 13,11s ); bisogna vegliare ( 1 Ts 5,6; Mc 13,33 ) e usar bene del tempo che resta ( Col 4,5; Ef 5,16 ) per salvarsi e per salvare gli altri ( Gal 6,10 ), lasciando a Dio la cura delle ultime vendette ( Rm 12,19; 1 Cor 4,5 ).

2 Cor 6,2

... e momenti

I tempi e i momenti: Dio, inserendo il suo piano di salvezza nella storia umana, ne ha fissato da tutta l'eternità ( Rm 16,25+; 1 Cor 2,7; Ef 1,4; Ef 3,9.11; Col 1,26; 2 Tm 1,9; Mt 25,34 ) « i tempi e i momenti » ( Dn 2,21; 1 Ts 5,1 ):

1. prima i tempi della preparazione ( Eb 1,2; Eb 9,9; 1 Pt 1,11 ) e della pazienza ( Rm 3,26; At 17,30 );

2. poi, nella « pienezza dei tempi » ( Gal 4,4+ ), il momento scelto per la venuta del Cristo, con l'inaugurazione dell'era della salvezza ( Rm 3,26+ ):

3. quindi il tempo che corre fino alla parusia ( 2 Cor 6,2+ )

4. infine, preceduto dagli « ultimi giorni » ( 1 Tm 4,1+ ), il « giorno » escatologico ( 1 Cor 1,8+ ) e il giudizio finale ( Rm 2,6+ ).

At 1,7

... dei pagani

Vedi i settant'anni di Ger 25,11; Ger 29,10; 2 Cr 36,20-21; Dn 9,1-2, ripresi nella profezia delle settanta settimane di anni di Dn 9,24-27, cifre simboliche e misteriose circa il tempo accordato da Dio alle nazioni pagane per castigare Israele colpevole, dopodiché verrà la sua liberazione.

Lc 21,24

Pienezza dei ...

Ma quando venne la pienezza del tempo: questa espressione designa la venuta dei tempi messianici o escatologici, che colmano la lunga attesa dei secoli come una misura finalmente piena ( Mc 1,15; At 1,7+; Rm 13,11+; 1 Cor 10,11; 2 Cor 6,2+; Ef 1,10; Eb 1,2; Eb 9,26; 1 Pt 1,20 ).

Gal 4,4

Schedario biblico

Chiesa e ordine temporale C 36
Novissimi ( A. T. ) E 29
Tempo F 9
Dio eterno A 8
Cristo, compimento B 63
Chiesa e mondo C 35

Magistero

Che il nostro destino sia legato al passare del tempo ciascuno lo sa: il tempo misura la durata della nostra vita presente, condiziona ogni nostra azione, e con la vicenda dei suoi giorni, delle sue notti, delle sue stagioni segna il ritmo della nostra cronaca e della nostra storia, svolge la nostra esperienza e ci porta a dare alle cose un loro valore, estremamente vile, quando si pensa che il tempo tutto divora, ed estremamente prezioso, quando si pensa che nel tempo si prepara e si decide la nostra sorte nella vita futura.

Catechesi Paolo VI
8-2-1967

Anche il cristiano vive nel tempo; e del tempo, con tutti i suoi doveri e valori, egli deve fare grande calcolo, anzi più degli altri: è nel tempo che si compie l'esperimento, l'esame, per la sorte del suo futuro ed eterno destino, ed è nel tempo che si deve edificare la città terrena, sviluppata, giusta ed umana, nel suo progresso e nella sua storia, impegnandovi l'attività dei credenti, cittadini della terra; ma è altresì nel tempo che si annuncia e s'inizia il regno di Dio, che avrà oltre il tempo la sua pienezza.

Catechesi Paolo VI
31-12-1969

L'importanza data praticamente a questo valore primario e sfuggente, ch'è il tempo, mette in grande rilievo per l'uomo d'oggi l'attualità, la moda, la novità, il culto della velocità ...

Catechesi Paolo VI
28-10-1970

Dio ci dona il suo tempo, perché è entrato nella storia con la sua parola e le sue opere di salvezza, per aprirla all'eterno, per farla diventare storia di alleanza.

Angelus Benedetto XVI
30-11-2008

Il cristiano sa aspettare il Signore in ogni momento; ma spera nel Signore alla fine dei tempi.

Meditazione Francesco
26-11-2013

Ognuno di noi può chiedersi: « Io so riconoscere il tempo nel quale sono stato visitato? Mi visita Dio? ».

Oggi il Signore mi ha visitato?

Ho sentito qualche invito, qualche ispirazione per seguirlo più da vicino, per fare un'opera di carità, per pregare un po' di più? », insomma per realizzare tutte quelle cose alle quali « il Signore ci invita ogni giorno per incontrarsi con noi »?

Meditazione Francesco
17-11-2016

Concilio ecumenico Vaticano II

Come l'intelligenza accresce oggi il suo dominio sul ... Gaudium et spes 5
... libero
Oggi accresciuto Gravissimum educationis 1
I lavoratori devono avere sufficiente ... libero Gaudium et spes 67
Suo impegno Gaudium et spes 54
  Gaudium et spes 61
  Gaudium et spes 67
  Gravissimum educationis 1
... libero e apostolato dei laici Apostolicam actuositatem 13

Catechismo della Chiesa Cattolica

Concepito per opera dello Spirito Santo 484
« Il Regno di Dio è vicino » 541
« Gesù consegnato secondo il disegno prestabilito di Dio » 600
nell'attesa che tutto sia a lui sottomesso 672
Lo Spirito e la Parola di Dio nel tempo delle promesse 702
Giovanni, Precursore, Profeta e Battista 717ss
Il Giudizio finale 1041
La speranza dei cieli nuovi e della terra nuova 1048
Fine dei tempi
La speranza dei cieli nuovi e della terra nuova 1042ss
Liturgico
Il tempo liturgico 1163ss
Comp. 131; 137; 149; 243; 322  
... liturgico Comp. 241  

Codice Diritto Canonico

 
computo del ... 200
  202
v. Anno; Mese; Giorno; Settimana
utile e continuo 201

Compendio della dottrina sociale

... libero
Uomini e sufficiente riposo e tempo libero 284
Tempo libero e cura della vita 284